lunedì 10 ottobre 2011

Cestino dei tesori in progress

Sto preparando giorno per giorno il cestino dei tesori per la piccola Dalia. Ci butto dentro tutto quello che mi sembra adatto, vari materiali, forme e consistenze diverse, unica regola: abolisco la plastica. Al tatto è un materiale "morto", nè caldo nè feddo, inconsistente, senz'anima direi. Quindi vada per il legno, il tessuto, il metallo.

La necessità del cestino è nata dal momento che la sorella più grande strappa di mano qualsiasi cosa Dalia stia toccando. Invece così ho creato una cosa solo di Dalia, è il suo gioco e se Viola ci vuole giocare lo può fare quando la sorella avrà finito a sua volta di giocare. Come se ne esce dal problema "émio!!"?ovvio che tutti i giochi sono di Viola, è nata prima?!
Mami

1 commento:

Marta-Veganswiss ha detto...

Ma che bello questo blog, tornerò presto a trovarti...il cestino dei tesori l'ho preparato anch'io per il mio bimbo:-)