venerdì 30 settembre 2011

Prima riunione

Ieri mi sono sorbita la prima riunione alla scuola materna. L'insegnate ha cominciato con tutti i divieti, alcuni veramente al  limite con la fantascienza, comunque sopravvivo con un ghigno sulle labbra. Ma appena mi si presenta l'occasione mi butto, alzo la mano e intervengo su un argomento che mi tocca molto: la merenda di metà mattina. No, non mi sta bene che mia figlia tutti i santi giorni mangi un biscotto confezionato. Ovviamente reazione dei genitori: vespaio. Io chiedo a tutte le mamme almeno un po' di accortezza nella scelta del biscotto, evitiamo perlomeno olio di cocco o di palma!?chiedo troppo?
Nella stessa scuola in cui la maestra deve raccomandare alle mamme di non mettere abiti firmati ai figlioletti, le stesse mamme mi dicono che non tutti possono permettersi i biscotti sani-biologici!!!???Ma è uno scherzo??!!
Mami

3 commenti:

mammavegsere ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
mammavegsere ha detto...

8 anni fa anche a me è successo....Come dici tu, ti "sorbisci" un'intera riunione in cui vengono fatte raccomandazioni inutili dalle maestre, perchè non vestiresti mai tua figlia come una principessa o con 200 euro di roba addosso quando sai che è lì per giocare e rotolarsi per terra o manipolare o non le daresti mai oggetti tipo telefonini o giochi elettronici, perchè a 3 anni è bene giochino con tuttaltro....(eppure per arrivare a dirlo è perchè vivono il disagio annualmente grazie ad alcuni genitori che si sentono più furbi...) e domande sceme da alcuni genitori che ti viene da alzarti ed andartene.....eppure non si parla di alimentazione. Nè tantomeno di sano. Io mi ricordo di essermi battuta per la caramella quotidiana: ero più contraria per quella che per il biscotto a merenda. Ma visto che mi avevano detto che gliel'avrebbero data lo stesso per non farla sentire diversa dagli altri, nonostante il mio essere contraria, ho dovuto comprare un pacchetto di caramelle bio e senza schifezze (zuccheri, coloranti, ecc)anche se mi sembrava assurdo. Visto che un sacco di genitori possono permettersi di vestire firmato i loro gagnetti, ma non possono permettersi i biscotti naturali, conviene pensare a noi stessi e ai nostri figli. La nostra società è questo: apparire e basta, la sostanza non si cerca e temo sarà sempre peggio.
Mi chiamo Vegmamma, sono mamma di quasi 4 pupi, sono in cerca di blog intelligenti e sono capitata qui grazie ad Orso Michele e ti ho già messo nei preferiti. A presto, quindi!!

Sibia ha detto...

io già tremo... :(((